I Bagni per vasculopatie periferiche delle Terme di Chianciano

Indicati per patologie vascolari, la terapia consiste in un ciclo di 12 bagni in acqua termale Sillene. I bagni saranno effettuati in una vasca singola con idromassaggio.

In caso di insufficienza venosa, varici, edemi periferici, esiti di flebiti sono utili i bagni carbogassosi con idromassaggio. I bagni termali eseguiti per queste particolari condizioni utilizzano l’Acqua Sillene, un’acqua bicarbonato-solfato calcica ricca di anidride carbonica. La Co2 naturalmente contenuta in quest’acqua termale ha un’azione di riattivazione del microcircolo, potenziata dall’effetto idromassaggio. La temperatura dell’acqua utilizzata è gradevolmente adatta ai problemi vascolari, che non beneficiano di troppo calore. Le sedute di bagni per vasculopatie si eseguono in vasca singola con la possibilità di aggiungere ozono disciolto, su indicazione del medico termale, per potenziare l’effetto terapeutico dell’acqua.
Queste cure sono convenzionate con il SSN, su prescrizione del proprio medico di famiglia o specialista convenzionato. La cura completa prevede 12 giorni, possibilmente consecutivi, di bagni con idromassaggio.