GLI EFFETTI BENEFICI DEL VINO

Perché berlo e quanto

Giuseppe Mautone

E’ risaputo da anni che il vino possiede numerosi effetti benefici per l’organismo umano grazie alle sostanze in esso contenute quali etanolo, polifenoli e alcol. Il primo effetto è antibatterico, come dimostrato nel 1892 durante un esperimento di Pick che immerse i vibrioni del colera in una miscela di acqua e vino, scoprendo che dopo soli 5 minuti la miscela era potabile e libera da infezioni. I responsabili sono gli antociani, sostanze polifenoliche che ostacolano la riproduzione dei batteri formando con questi dei legami. Un’altra prova ci è data da un esperimento in Canada nel 1977 dove il virus della poliomelite venne reso inattivo dopo essere stato messo a contatto con del vin brulé in sole 4 ore, grazie all’azione dei suoi tannini. Oltre a prevenire le malattie, il vino ha anche delle proprietà antibatteriche, ecco perché molti suggeriscono di accompagnare alle ostriche il vino bianco che, grazie ai suoi leucoantociani, eviterà spiacevoli conseguenze legate ad una possibile infezione dei molluschi.
Anche il cervello beneficia di un bicchiere di buon vino, grazie alla presenza di alcol ed etanolo che svolgono un’azione calmante e antidepressiva, ovviamente se il vino viene assunto in piccole dosi. Al contrario, un eccesso di vino, e quindi di alcol, può causare ansia e depressione. In particolare l’alcol ha una funzione analgesica e anestetica che ridà buon umore e dona sollievo specialmente alle donne con dolori mestruali, in quanto rilassa la muscolatura dell’utero ed elimina il mal di testa e, grazie alla sua azione vasodilatatrice, è un ottimo antinfiammatorio delle arterie e degli arti inferiori. Infine il vino è un calmante naturale che agisce sul sistema cardiaco, rallentando il battito e dando una sensazione di tranquillità, in particolare il vino rosato con il suo colore ha un effetto maggiore sulla psiche.
Oltre alle proprietà sopracitate bisogna anche aggiungere che l’alcol aumenta il colesterolo HDL, il cosiddetto “colesterolo buono”, e diminuisce quello LDL, quello “cattivo”, responsabile della formazione di placche ateromatose nei vasi, oltre a fluidificare il sangue evitando così la formazione di coaguli che possono ostruire le arterie. In conclusione , uno o due bicchieri di vino al giorno portano i benefici che abbiamo appena detto, quindi è bene ricordare che si può godere del vino però sempre senza esagerare.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on reddit
Share on skype
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Altri articoli

Effetti benefici dell’ananas: frutta fresca alle terme

Cure Idropiniche Terme in Toscana

Acque Termali Caratteristiche

Vitamine per la pelle: il segreto per una pelle sana

Raggi UV : Cosa Sono i Raggi Ultravioletti e gli Effetti sulla Pelle

Cloruro di Sodio. L’Acqua Santa ha un basso contenuto di sodio

Torna su