CURARSI CON I FANGHI ALLE TERME DI CHIANCIANO
Allo Stabilimento Sillene

pubblicato il 12/12/2014 08:58:13
Le Terme di Chianciano sono famose ormai da decenni per le loro cure idropiniche con Acqua Santa e Acqua Fuculi. Forse in pochi sanno che queste cure possono essere integrate con bagni e fanghi termali della regione epatica.

Presso lo stabilimento Sillene è possibile usufruire della fangobalneoterapatia, una cura indicata per dispepsia di origine gastroenterica o biliare, per la sindrome dell’intestino irritabile con stipsi, della discinesia delle vie biliari con dispepsia, della gastroduodenite cronica edi molte altre patologie. I fanghi termali e i bagni in acqua termale Sillene, si svolgono con personale qualificato in un ambiente gradevole e accogliente e offre molti benefici.

Sempre con i fanghi termali scaturiti dall’acqua termale Sillene, è possibile curare reumoartropatie, lesioni post traumatiche e osteoporosi. Con questa particolare terapia si punta a ridurre il dolore e a migliorare la funzionalità articolare nonché a rallentare la progressione della malattia. A seconda dei casi i fanghi termali vengono applicati in tutto il corpo o nella zona specifica con uno spessore di 5 centimetri per circa 15/20 minuti. Dopo le fangature viene effettuata una doccia o un bagno in acqua termale.

Queste cure sono convenzionate con il Sistema Sanitario Nazionale.
Chianciano Terme (Siena)
Tel:848800243