848 800 243 Ufficio Booking (tutti i giorni 9-19)
NEWS
Acqua e  salute: un legame che dura una vita

Acqua e salute: un legame che dura una vita


pubblicato il05/04/2017 08:45:29 sezione "News"

La perdita di appena l’1 % in acqua del nostro peso può farci sentire più stanchi e meno lucidi. Una lieve disidratazione può esporci ad un aumento del rischio di calcoli renali e, secondo alcuni studi, potrebbe anche accrescere il rischio di tumori del colon e dell’apparato urinario.
Non dimentichiamoci poi che l’acqua serve a idratare e mantenere flessibili i dischi intervertebrali, pertanto la disidratazione può acuire il mal di collo e di schiena dovuti all’uso di computer, tablet e cellulari.
C’è chi pensa che l’acqua faccia ingrassare e causi ritenzione idrica. Ma è proprio il contrario! Ciò che causa ritenzione idrica è il consumo di sale, del quale noi italiani facciamo un uso eccessivo, e che una buona idratazione ci aiuterebbe a smaltire.
Ricordiamoci che non necessariamente basta bere quando si ha sete in quanto il bisogno di bere può, in alcuni casi, scattare in ritardo, soprattutto negli anziani.
Ma quanta acqua al giorno dobbiamo bere per stare bene?
Partiamo dalla considerazione che ogni giorno perdiamo, attraverso le urine, la sudorazione, la respirazione e le feci, circa due litri e mezzo di acqua. Il quantitativo di acqua persa è tuttavia dipendente da vari fattori quali l’età, lo stile di vita, il tipo di lavoro, l’attività fisica svolta ecc.
Da ciò ne deriva che anche la quantità di acqua che giornalmente deve essere reintrodotta con l’alimentazione è variabile da soggetto a soggetto.
Le Linee guida “Livelli di assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione italiana” consiglia, per gli adolescenti e per gli adulti, di assumere 2-2,5 litri di acqua al giorno; tale quantitativo comprende l’acqua bevuta (circa 1500 ml al giorno) e quella contenuta negli alimenti o prodotta dal nostro organismo durante i normali processi metabolici.
In pratica: non aspettiamo di avere sete per bere e beviamo circa 7-8 bicchieri di acqua al giorno!
L’acqua è considerabile a tutti gli effetti un alimento che, pur possedendo zero calorie, ci apporta un prezioso contributo, fondamentale per il nostro benessere quotidiano: i sali minerali, componenti che partecipano a numerosi processi metabolici e che entrano nella costituzione delle strutture corporee; poiché il nostro organismo non può produrre da solo i sali minerali dei quali necessita, deve introdurli con la dieta.
Le acque minerali naturali
Sono acque minerali naturali quelle acque che hanno origine da falde o da giacimenti sotterranei e che, imbottigliate direttamente alla fonte, sono microbiologicamente pure e conservano le caratteristiche chimico-fisiche della sorgente. La prossima settimana, tutto sulle acque terme. Seguiteci anche sulla pagina Fb!




Condividi nei social network   

Indicaci il tuo apprezzamento nei social network