848 800 243 Ufficio Booking (tutti i giorni 9-19)
NEWS
Parco Fucoli aperto dal primo maggio - Le associazioni sportive si allenano nel verde

Parco Fucoli aperto dal primo maggio - Le associazioni sportive si allenano nel verde

pubblicato il19/05/2016 09:33:16 sezione "News"


Chianciano Terme – Come l’anno scorso, anche per questa stagione turistica, Terme di Chianciano portano avanti una collaborazione con Pro Loco Chianciano Terme per sviluppare le attività nel Parco Fucoli; già a partire dal primo maggio, il Parco sarà aperto gratuitamente al pubblico, sia di residenti che di famiglie ed ospiti in vacanza e cura. Intanto per terminare gli ultimi lavoretti di messa a punto, Barbini chiama a raccolta per il 28 aprile i volontari della Pro Loco in modo che nel corso della intera giornata sia possibile ultimare ogni operazione, piccole verniciature, qualche pulizia dell’ultim’ora e così via. Il 29 aprile, si riunisce la sera invece l’assemblea degli iscritti della pro loco in via Baccelli nella sede dell’associazione.


Torna così ad essere fruibile dopo la chiusura invernale che è seguita al “Parco dei Dinnosauri”, l’area verde più grande della città con i suoi impianti sportivi sia per i chiancianesi che per gli ospiti, grazie all’impegno dei volontari che si occupano di gestione delle diverse attrazioni e attrezzature sportive sia del controllo del Parco Fucoli. Il Parco ospita quest'anno diverse associazioni sportive locali che effettuano nel verde i loro allenamenti.

Così, il Parco Fucoli sarà vivibile per tutta la bella stagione, con l’apertura sia dell’ingresso su viale Baccelli sia che su via delle Terme; nel corso della passeggiata, sarà possibile giocare a tennis, a bocce, a minigolf la cui area è arricchita da gonfiabili, giocare a calcetto, a ping pong ed accedere all’area giochi in legno per i bimbi; sarà in funzione anche il Bar Fucoli con le sue terrazze all’aperto per merende, spuntini, apertivi e musica.


Qualcuna delle offerte (ad esempio il minigolf, i campi da tennis e i giochi gonfiabili) saranno a pagamento, tutto questo senza intaccare la straordinaria possibilità di accedere al polmone verde della città.




Condividi nei social network   

Indicaci il tuo apprezzamento nei social network