0578 68501 Ufficio Booking (tutti i giorni 9-19)
NEWS
Vincitori della prima edizione del
Vincitori della prima edizione del
Vincitori della prima edizione del

Vincitori della prima edizione del "Terme di Chianciano Garden Festival"


pubblicato il20/06/2015 09:34:59 sezione "News"

Terme di Chianciano è lieta di annunciare i vincitori della prima edizione del

, il primo evento in Italia che promuove l’eccellenza della progettazione del paesaggio e della creazione artistica nel giardino contemporaneo.

Gli otto giardini finalisti del concorso internazionale sono stati giudicati da una panel di esperti provenienti dal mondo dell’architettura, del design del paesaggio e dell’arte contemporanea. Coordinati da Fabio Cassi, presidente di Terme di Chianciano, hanno espresso il proprio giudizio sui giardini in competizione: il garden designer Carlo Contesso, l’architetto del paesaggio e presidente della società Toscana di Orticoltura Alberto Giuntoli, la pr e brand advisor Helen Nonini e la marchesa Benedetta Origo, imprenditrice e proprietaria di Villa La Foce.



Il premio "Terme di Chianciano" come miglior giardino realizzato è stato assegnato al

DESIGNER:

Andrea Penna, Emanuele Penna, Nicole del Re

CONCEPT:

Il giardino delle Naiadi è abitato dalle ninfe delle acque che vivono immerse nella quiete e nell’armonia di un giardino di felci, ninfee e specchi d’acqua. Non possono essere viste dall’uomo, ma si può percepire la loro presenza se si ha il coraggio di farsi attraversare dalla loro energia vitale.

GIARDINO:

La composizione del giardino è affidata alla figura del cerchio, configurazione perfetta di armonia, all’elemento vitale dell’acqua e all’energia sprigionata dalla linea rossa che taglia lo spazio.

Strutture in ferro, di differenti altezze e dimensioni, si ergono nell’aerea del giardino per contenere specchi d’acqua o rigogliose composizioni di felci dalle originali varietà.

A sfiorare il suolo, le sfere trasparenti che contengono piante fiorite. Infine la linea rossa, che al suo attraversamento fa vibrare di dolci sonorità il giardino e dà vita all’acqua.



Ex aequo il premio "Città di Chianciano Terme" è statp assegnato a

DESIGNER:Gruppo informale di progettazione italo/brasiliano Ambientat:
Damiano Galeotti, Chiara Serenelli, Carolina Ceres Sgobaro Zanette

CONCEPT: Siamo in un giardino della ‘Città di Leonia’ di Italo Calvino? La città immaginaria che rinnova continuamente se stessa, accumulando attorno a sé enormi ammassi di rifiuti. La mania di produrre sempre nuove cose si condensa in uno spazio fatto di scarti in cui il visitatore s’immerge, calpestandoli e ….ascoltandoli.

GIARDINO: I rifiuti si animano, divenuti materiali da costruzione nel labirinto che evoca il tema del giardino formale all’italiana: uno spazio chiuso a pianta quadrata, a cui si accede attraverso due ingressi. Percorrendone gli stretti camminamenti si può raggiungere il centro, dove è posta una particolare fontana.
L’unica componente vegetale cresce sulle pareti di pallet: piccole e tenaci specie pioniere crassulaceae che rendono vivo un luogo altrimenti sterile.



Ex Aequo a

DESIGNER:

Fabiano Crociani

CONCEPT:

Un giardino inteso come luogo rigenerante per corpo e mente, in cui si realizza un perfetto equilibrio di elementi quali acqua, metallo e vegetazione, che possono esprimere forza ed energia oppure suggerire una quiete rilassante a seconda dello stato in cui si trovano.

GIARDINO:

In questo giardino una scultura dai movimenti sinuosi, inspira l'azione, stimolando il visitatore ad avvicinarsi per capire cosa di magico possa nascondere questo luogo.

Un volta dentro, si è invitati a sedersi per contemplare lo spettacolo della natura, accompagnati dall'elemento che maggiormente esprime energia e quiete: l'acqua.



Passeggiando all’interno del Parco Acqua Santa, storico parco termale della città, un inusuale percorso di visita consentirà la scoperta di giardini innovativi e provocatori, che esplorano il tema ‘Energia e quiete: le suggestioni contrastanti del giardino’, suscitando sensazioni dissonanti di vitalità e pace, passione e serenità, esuberanza e tranquillità.



I progetti realizzati approfondiscono il tema della mostra attraverso la creazione di atmosfere che stimolano il coinvolgimento emotivo del visitatore, divenendo spazi per la costruzione di messaggi e contenuti, che il pubblico è incoraggiato a interpretare.



I giardini in mostra offrono una grande varietà di soluzioni di design: dai giardini minimalisti e concettuali, che ridefiniscono l’idea di giardino, a quelli che richiamano maggiormente la tradizione per la combinazione delle piante e dei materiali utilizzati, fino a quelli in cui il confine tra installazione d’arte contemporanea e paesaggio diventa impercettibile.



I visitatori esprimeranno il loro gradimento ai giardini, votando il loro design preferito durante i tre mesi di manifestazione, al termine della quale sarà assegnato Il premio "Acqua Santa - Selezione del pubblico".



La mostra aprirà domani 20 giugno e sarà visitabile fino al 25 settembre tutti i giorni dalle 11.30 alle 19.30.




Condividi nei social network   

Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   

NATALE ALLE TERME DI CHIANCIANO

A Natale regala le Terme

CARNE CHIANINA ALLE TERME

L’ultima novità per una serata straordinaria